Idee regalo per il santo battesimo: consigli e suggerimenti

battesimo-nome-regoleCerimonia religiosa finalizzata a liberare il neonato dal peccato originale originato dal comportamento di Adamo ed Eva, il sacramento del santo battesimo ha oggi assunto anche una valenza laica, rappresentando l’occasione ideale per dare il benvenuto al bambino con una festa a cui invitare parenti ed amici. Proprio per questo motivo è molto importante che i regali di battesimo siano studiati, curati ed originali.

Il ruolo della madrina o del padrino di battesimo è di fondamentale importanza nella vita del neonato ed essere designati come madrina o padrino è un onore generalmente riservato a parenti stretti ed amici di vecchia data. Essere scelti come madrina o padrino richiede un regalo che sia all’altezza del ruolo che si andrà ad assumere, ovvero quello di figure ausiliarie e di sostegno ai genitori. La tendenza generale è quella di orientarsi sui gioielli, tra cui molto gettonati sono i rosari a collana o da polso, in oro e in argento, le catenine d’oro con medaglietta su cui far incidere il nome del battezzato e la sua data di battesimo e le collanine con ciondolo a forma di angioletto portafortuna o con il segno zodiacale del neonato. Alternative altrettanto sofisticate possono essere cofanetti in argento e velluto, in cui custodire oggetti preziosi, salvadanai in ceramica finemente decorata e set di cucchiai e tazze in argento.

Molto in voga sono anche le cornici fotografiche classiche o digitali e gli album di fotografie, così come i regali pratici e funzionali, come passeggini, girelli, set per le prime pappe, seggiolini per auto, carrozzine, tricicli e le celebri torte di pannolini.

Potete anche orientarvi su regali alternativi, come i cofanetti regalo o le gift card da utilizzare in negozi scelti e convenzionati, a cui allegare un biglietto augurale. Per ulteriori idee e spunti originali, consigliamo di consultare le seguente pagine:

Calcio: il 2015 altalenante dell’Aquila Calcio 1927

l'aquila calcio 2L’AQUILA: – Lo scorso week-end con il match contro il Lucca, L’Aquila Calcio ha terminato i suoi impegni per questo 2015. Al termine di un anno solare è abbastanza scontato fare un bilancio di questa prima parte di stagione del club abruzzese. Partiamo proprio dalla sfida contro il Lucca che ha regalato, si fa per dire, una brutto 3-1 ai tifosi aquilani. Partita scialba che lascia l’amaro in bocca a tutti. La classifica dopo le prime sedici giornate evidenzia il decimo posto con 20 punti de L’Aquila, ma con la speranza di vedere per il 2016 prestazioni decisamente più convincenti che possano regalare maggiori soddisfazioni all’intero ambiente.

Tutti ricordiamo il brillante inizio di stagione ma poi la serie di sconfitte consecutive ha riportato tutti con i piedi per terra. Per fortuna nelle ultime partite qualche risultato positivo è arrivato e la situazione in classifica si è normalizzata. A mister Perrone il compito di riportare entusiasmo in città cercando di far rendere al meglio anche i giovani presenti in rosa visto che in estate si è deciso di puntare su di loro.

L’appuntamento per la prossima giornata di campionato è previsto per il 10 gennaio 2016 quando L’Aquila ospiterà tra le mura amiche la Lupa Roma, formazione che occupa il penultimo posto in graduatoria. Un impegno sulla carta anche piuttosto agevole anche se bisognerà comunque fare molta attenzione perché il richiamo di preparazione che lo staff tecnico farà nel periodo natalizio potrebbe portare qualche piccolo problema dal punto di vista della brillantezza. Se sei un vero tifoso de L’Aquila di sicuro punterai sull’1 fisso ed allora vai sulle scommesse di netbet e gioca su questo risultato se ci credi davvero. Iniziare con una vittoria è fondamentale e siamo certi che i ragazzi di Perrone faranno di tutto per centrarla.

Nuovo sito per l’informazione di Radio L’Aquila 1.

logo2Informazione on line di Radio L’Aquila 1 più approfondita, articolata e curata grazie al nuovo portale www.laquila1.it.

Unitamente a www.rl1.it, il sito dedicato esclusivamente alla divisione radiofonica, tieniti costantemente aggiornato sulle notizie e gli eventi del territorio grazie al portale www.laquila1.it. Tutte le notizie di www.laquila1.it, anche su Facebook e Twitter.

Nuovo sito per l’informazione di Radio L’Aquila 1

laquila1

Informazione on line di Radio L’Aquila 1 più approfondita, articolata e curata grazie al nuovo portale www.laquila1.it.

Unitamente a www.rl1.it, il sito dedicato esclusivamente alla divisione radiofonica, tieniti costantemente aggiornato sulle notizie e gli eventi del territorio grazie al portale www.laquila1.it. Tutte le notizie di www.laquila1.it, anche su Facebook e Twitter.

Calcio Serie A: L’analisi dell’8ª giornata. Il Napoli alla ricerca di conferme.

- Alessandro Florenzi.

– Alessandro Florenzi.

MILANO: – Il rientro dalla pausa delle nazionali per le qualificazioni all’Europeo in programma in Francia il prossimo anno vedrà una giornata fondamentale per il proseguo della serie A. L’ottavo turno ha in ballo due sfide dal tasso emotivo parecchio alto: la capolista Fiorentina farà visita al Napoli nel pomeriggio di domenica, mentre la sera sarà tempo di derby d’Italia tra Inter e Juventus.

Ma partiamo dalla Roma, che inaugura con l’anticipo delle 18 di sabato questa giornata, e lo farà in casa contro l’Empoli. I giallorossi mantengono una distanza del tutto irrisoria dalla vetta, 4 punti dopo 7 incontri, e sono spinti da un Florenzi inarrestabile, protagonista anche della vittoria dell’Italia di Conte contro la Norvegia che ha regalato non solo la qualificazione ma anche il primato nel girone. Il centrocampista sta dimostrando due eccezionali peculiarità: una grinta fuori dal comune e una capacità di adattamento a un ruolo non suo, quello del terzino, da applausi.

In serata toccherà al Torino all’Olimpico contro un Milan ancora incerottato e in balìa delle onde. I granata hanno recuperato Baselli, mentre per il Milan la coppia centrale sarà formata da Mexes, che ritorna titolare dopo settimane, e da Alessio Romagnoli, rientrante dalla squalifica rimediata a causa del doppio cartellino giallo contro il Genoa.

Bologna-Palermo servirà a capire quanto i rossoblu possono fare in questo campionato, perché una vittoria significherebbe portarsi a un solo punto dai rosanero, a quota 7, e soprattutto lasciare il fondo della classifica.

 

Veniamo alla sfida al San Paolo e alla sua importanza. La squadra di Maurizio Sarri attraversa un momento di grande entusiasmo, spinta anche dalla splendida vittoria a Milano contro i rossoneri per 4-0. Ma affrontare la Fiorentina, al momento sola in classifica a quota 18 punti, sarà tutt’altro che una passeggiata. I ragazzi guidati da Paulo Sousa hanno la miglior difesa al momento, con sole 4 reti incassate, e il terzo attacco (14 gol) dietro proprio a quello napoletano, con 16, e a quello della Roma con 17. Sono 65 i precedenti nel capoluogo campano, 73 se si contano anche le sfide in Coppa Italia, con 32 vittorie per i padroni di casa, 16 per i viola e 25 i pareggi. Di sicuro si affrontano le due squadre che in terra italiana stanno dando più spettacolo, come confermano anche gli analisti dei siti di scommesse come Bet365, con moduli e impianti tattici anche innovativi.

In netta ripresa è la Lazio, partita in sordina e passata attraverso un periodo difficile, segnato soprattutto da diverse assenze pesanti a causa di infortuni. Rimangono fuori de Vrji e Klose, mentre ha recuperato Candreva, che ha giocato anche con la maglia azzurra. I ragazzi di Pioli saranno ospiti in casa di un’altra bella rivelazione di questo inizio di stagione, il Sassuolo di Di Francesco.

Ma la gara che attirerà maggiore attenzione sarà di sicuro la sfida nel posticipo domenicale tra Inter e Juventus. Saranno i nerazzurri a staccare gli “odiati” rivali o la squadra di Allegri si dimostrerà ancora capace di mantenere viva la corsa allo scudetto? I bianconeri riavranno finalmente il centrocampo titolare, mentre l’Inter ha recuperato Jovetic. Vietato sbagliare

Serie A: l’Inter a caccia della cinquina, Roma e Juve cercano di accorciare

imageROMA: – Neanche il tempo di gioire, arrabbiarsi, protestare e recriminare per la scorsa giornata di campionato appena conclusasi, che la serie A torna subito in campo con un turno infrasettimanale molto interessante.

L’Inter è sempre più capolista e cercherà di allungare il passo sulle dirette concorrenti, tra le quali la Juventus che, dopo le vittorie di Manchester e Genova, vuole tornare alla vittoria davanti al proprio pubblico per iniziare la rincorsa verso i nerazzurri. Intanto la Roma ha rallentato in casa pareggiando in casa contro il Sassuolo, vera bestia nera dei giallorossi all’Olimpico (3 sfide e altrettanti pareggi). Corrono anche Napoli e Milan, mentre la Lazio sembra essersi smarrita dopo un anno da protagonista: ben 9 gol subiti in trasferta dai biancazzurri.

Si parte martedì con Carpi-Napoli, una bella sfida tra gli emiliani che non stanno giocando male, ma sono fermi a 1 punto anche a causa di qualche svista arbitrale di troppo a loro sfavore. Il Napoli ha vissuto 3 giorni da favola, rifilando ben 10 gol a Bruges e Lazio. Ora Sarri si aspetta dai suoi ragazzi una conferma della maturità raggiunta. Il mister toscano è orientato al turnover, probabile chance per Gabbiadini, Maggio, Valdifiori e Mertens con uno tra Higuain e Insigne in panchina.

Interessante sfida al Bentegodi tra due squadre particolarmente in forma: in Chievo-Torino si respira aria di alta classifica, con i granata a soli due punti dalla vetta. Niente Mpoku con Dainelli, Pinzi e Pellissier pronti a giocarsi un posto nell’undici titolare. Ventura sfrutterà la grande forma di Quagliarella con al suo fianco Maxi Lopez al posto di Belotti.

A Firenze, i viola ricevono il Bologna che ha appena conquistato i suoi primi tre punti in classifica. Paulo Sousa ritrova Badelj dopo la squalifica e potrebbe schierarlo al posto di uno stanco Borja Valero. In attacco dovrebbe toccare nuovamente a Kalinic a causa di un dolore alla caviglia per Babacar. In casa Bologna, Delio Rossi ritrova ma è ancora senza Donsah e Giaccherini.

L’Inter vuole volare a 15 punti e le quote delle scommesse sulla serie A Betfair dimostrano come l’obiettivo sia a portata di mano. I nerazzurri infatti hanno la grande occasione di andare avanti a punteggio pieno contro un Verona acciaccato. Mancini ha problemi in difesa con Miranda, Murillo e Juan Jesus out. Per il Verona invece è emergenza per Mandorlini che non avrà Toni, Rafael, Jankovic e Marquez.

Gara sulla carta agevole per la Juventus di Allegri che ospita il fanalino di coda Frosinone ancora fermo a zero punti. Avversario da non sottovalutare però viste le partite interne contro Udinese e Chievo che hanno portato solo un punto.Dovrebbe esordire Rugani, problemi in attacco con Morata infortunato e Mandzukic acciaccato. Pronti Zaza e Dybala. Per Stellone unica assenza Ciofani sostituito da Longo.

La Lazio deve assolutamente rialzarsi dopo la batosta di Napoli. Contro il Genoa, Pioli si affida a Felipe Anderson per suonare la riscossa. Da rivedere la difesa che ha preso ben 13 gol tra Leverkusen, Verona e Napoli. Tante assenze per Gasperini tra infortuni e squalifiche: possibile esordio di Figueiras dal primo minuto.

Palermo-Sassuolo è una bella sfida tra piccole grandi. Dovrebbe tornare Gilardino dal primo minuto tra i rosanero mentre Di Francesco riavrà a disposizione Vrsaljko dopo la squalifica e Berardi recuperato.

Grande sfida a Marassi tra Sampdoria e Roma. I giallorossi dovranno stare attenti ad una Sampdoria molto intraprendente e che vorrà riscattarsi dal passo falso di Torino. Per questo Garcia rilancia Dzeko dal primo minuto accanto a Salah.

La quinta giornata si concluderà giovedi con il posticipo Empoli-Atalanta. I toscani sono reduci dalla bella vittoria di Udine mentre l’Atalanta sembra avere la pareggite. Gara molto aperta con gli orobici che recuperano Pinilla dopo la squalifica.

La nuova era dei casino è l’online.

casinoI casino online stanno facendo registrare un successo senza precedenti ed a dimostrarlo ci sono i dati della raccolta ottenuta nell’anno 2014 che è stata tra le più alte da quando questa nuova modalità di intrattenimento è stata autorizzata da AAMS. Per chi ancora non ha avuto modo di avvicinarsi al mondo dei casino online, si tratta di luoghi virtuali che propongono in tutto e per tutto quello che è presente nei quattro casino reali italiani. Roulette, black jack, texas hold’em ed ovviamente slot machine, il gioco che raccoglie di gran lunga il più alto gradimento tra gli appassionati del settore.C’è da porsi una domanda: a cosa è dovuto tutto questo successo dei casino online? I motivi che spingono migliaia di italiani ad iscriversi ad un casino virtuale sono diversi. Primo fra tutti il bisogno di evasione, la ricerca di divertimento durante il tempo libero. C’è chi guarda la tv o usce per fare una passeggiata, mentre ci sono gli amanti dei giochi che preferiscono collegarsi al proprio casino online e fare qualche puntata al loro gioco preferito. Ma ci sono anche altri punti fondamentali che hanno avvicinato sempre più persone a questo mondo. La comodità che un casino online regala è praticamente impareggiabile. Basta un pc oppure un device mobile come smartphone e tablet per potersi divertire, senza avere la necessità di fare centinaia, se non migliaia, di chilometri per raggiungere un casino reale.

Read more »

Trasferta in Francia del Coro di voci bianche della Società aquilana dei concerti “Barattelli” e dell’orchestra Young Music@re Ensemble

baratelliSi è conclusa domenica scorsa la trasferta in terra francese del Coro di voci bianche della Società Aquilana dei Concerti “Barattelli” e dell’orchestra giovanile Young Music@re Ensemble.

Si è chiuso così, almeno per quest’anno, il progetto “I giovani abbracciano l’Europa”, che si è svolto in due momenti: prima, all’inizio del mese, la visita all’Aquila dei ragazzi della corale “En toute liberté” della scuola Saint-Joseph di Lione, ospitati presso diverse famiglie aquilane e protagonisti di due concerti, all’Aquila e a Caporciano; poi il viaggio delle due formazioni giovanili aquilane nella città francese, dove a Tassin, alle porte di Lione, nella chiesa di Saint-Joseph, hanno tenuto un affollato e acclamato concerto. Read more »

Violenza donne: Sclocco, non c’e’ ancora parita’ di genere

Marinella Sclocco

Marinella Sclocco

Un protocollo d’intesa tra Regione Abruzzo, Ministero dell’Istruzione, e Commissione per le Pari opportunita’ e il bando di concorso “Vorrei #unmondosenzaviolenza” sono gli atti che questa mattina celebrano la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. “Atti concreti di sensibilizzazione – ha dichiarato l’assessore alle Pari opportunita’, Marinella Sclocco – che partendo dalla scuola speriamo aiutino ad aggiungere una maglia alla rete della prevenzione contro ogni tipo di violenza”. L’Assessore, intervenuta alla conferenza stampa nella sede del Liceo linguistico Marconi di Pescara, con il direttore dell’Ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo, Ernesto Pellecchia, e la presidente della Commissione per le Pari opportunita’, Gemma Andreini, ha richiamato tutti a non “abbassare la guardia e a sconfiggere i pregiudizi”. “Non e’ vero – ha argomentato – che sia stata raggiunta una piena parita’ di genere e che le cose per le donne siano cambiate dentro la societa’. Read more »

Ricostruzione L’Aquila: Mariani, il popolo torni nelle case

ricostruzione-aquilaPrivilegiare la ristrutturazione delle case rispetto a quella di chiese o antichi palazzi. Il popolo deve tornare nelle abitazioni in cui viveva. Da un’artista di fama internazionale come il pittore aquilano Marcello Mariani una risposta cosi’ magari non te l’aspetteresti. Invece il maestro, definito da Vittorio Sgarbi uno dei pittori informali piu’ validi d’Europa, in un’ intervista al sito “ilfont.it” e’ categorico: “A L’Aquila – afferma l’artista raggiunto dalla cronista nel suo improvvisato atelier di Bussi sul Tirino (Pescara) – io non vedo futuro ormai. Dopo il terremoto si e’ verificato un disastro completo, fisico e morale. Io non sono mai rientrato nella mia citta’, mai, dopo il sisma. Per la prima volta ci sono tornato alcuni giorni fa e sono rimasto agghiacciato: tutti mi chiamavano, tutti mi riconoscevano. Nel giorno immediatamente successivo alla tragedia (6 aprile 2009, ndr) – ricorda – Raiuno, Raidue e Raitre mi hanno intervistato: dietro casa trovarono una struttura in legno, non grande, che avevo costruito per dilettarmi con le piccole cose. Cosi’ per renderla nuovamente funzionale, mi videro raccogliere alcuni pezzi della mia abitazione distrutta, per lo piu’ intonaci che poi assemblavo. Read more »

WordPress Themes