Mobile e innovazione: la metamorfosi del gioco online

ANTONELLOMILANO . Arriva il dossier del Politecnico di Milano a spiegarci come sta cambiando il mercato del gioco d’azzardo: stando a quanto riporta l’istituzione milanese, l’Osservatorio sul Gioco Digitale ha stabilito che nel corso degli anni c’è stata una forte evoluzione del business online. Secondo le ultime statistiche, pubblicate su Osservatori.net, gli italiani hanno speso circa 1 miliardo di euro in numeri regolamenti.

Una grossa mano l’han data le nuove piattaforme di gioco, ma non solo: la stessa AAMS ha saputo ben regolamentare il comparto. Come? Autorizzando versi operatori, escludendone altri. E dunque semplificando l’intero settore, decidendo chi fosse meritevole di fiducia e chi no. Entrando nel dettaglio dei diversi giochi, sono due i segmenti che si confermano al vertice delle preferenze dei giocatori italiani e che complessivamente rappresentano il 74% del mercato.

In vetta troviamo i Casinò Games con una spesa che ha raggiunto i 441 milioni di euro (pari al 43% del mercato complessivo), con un incremento del 35% rispetto all’anno precedente. Il successo delle piattaforme di casinò è legato principalmente alle innovazioni tecnologiche apportate dagli sviluppatori e aziende che collaborano assiduamente con i player del settore, tra le quali spicca il Casino Mummys Gold, che ha recentemente implementato la tecnologia della realtà virtuale nella sua piattaforma online. La crescita riguarda anche le Scommesse Sportive, che con un totale di 350 milioni di euro (pari al 34% del mercato complessivo), hanno registrato una crescita del 31% rispetto all’anno precedente.

Tra gli altri fattori che hanno dato una spinta notevole al segmento dei giochi online annoveriamo la diffusione e l’adeguamento dei prodotti ai dispositivi mobili Oggi è il 30% dell’intero movimento dei portali di settore: tutto proviene da smartphone e tablet. Più 56% all’inizio di quest’anno, e il movimento può solo crescere.

Per quanto riguarda le tipologie di giocatori online, l’identikit è presto fatto: abbiamo un uomo, età media sui 35 anni, tendenzialmente del Centro-Sud Italia. In ogni caso, è praticamente impossibile fare una stima precisa del milione e mezzo di italiani che hanno giocato nei casinò online. Non perché non sia materialmente possibile, ma perché all’interno del gruppone dei videogiocatori, sono entrati anche ‘personaggi’ che poco avevano in comune con questo mondo. Esempi? Neo maggiorenni e professionisti importanti. Tutti uniti dalla passione per il gambling.

Secondo gli analisti, l’incremento del gioco online e delle scommesse proseguirà indisturbato per tutto il 2018, mentre gli operatori sono certi di poter offrire agli scommettitori un’esperienza di gioco ben più grande e soprattutto tecnologica. La tecnologia digitale vi dice niente? Basta fare una ricerca veloce sul web, quindi iniziare a immaginare un futuro da smoking nero e fiches. Il tutto in un casinò virtuale. Non male, vero?

WordPress Themes