In Abruzzo continua la crescita nel mercato auto

mercato auto 1

L’AQUILA – Continua senza sosta la crescita del mercato delle auto nel Bel Paese: nei primi nove mesi di quest’anno sono state immatricolate 1.533.710 vetture, il 9% in più rispetto dell’analogo periodo del 2016 secondo i dati del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Ma non solo auto nuove, il trend positivo interessa soprattutto il mercato dell’usato: soltanto in  Abruzzo nel periodo da gennaio a settembre, sono stati registrati 47.346 passaggi di proprietà. É un numero nettamente superiore rispetto ai 44.089 passaggi di proprietà dello stesso periodo del 2016, come emerge dagli ultimi dati pubblicati dal consueto bollettino “Auto-Trend“, l’analisi statistica condotta dall’ACI.

Di certo in un Paese come l’Italia, che non sta vivendo uno dei suoi migliori momenti dal punto di vista economico, l’idea di acquistare un’auto nuova può essere molto più impegnativo rispetto alla possibilità di un affare di seconda mano. Una grande spinta è arrivata anche grazie ad internet, con la diffusione di canali online di compravendita, dove si ha la possibilità di vendere o acquistare un’auto usata in poco tempo e con molta scelta.

Secondo gli ultimi dati raccolti dalla vendita delle auto usate dei clienti di Noicompriamoauto.it, un canale dedicato per chi vuole rivendere il proprio usato evitando costi e burocrazia, risulta che le auto più vendute in Abruzzo sono a marchio tedesco. Il primato spetta alla casa automobilistica bavarese BMW,  con ben il 10,25%, seguita subito dopo dalla Mercedes-Benz con il 9,73%. Troviamo soltanto al terzo posto il marchio torinese Fiat con il 9,08% e al quarto Audi (7,99%). In fondo alla lista regionale dei dieci marchi più venduti si trovano invece case automobilistiche francesi come Peugeot e Renault, entrambi con il 3,03%. Insomma è un testa a testa tra Italia – Germania.

Ma quali saranno le previsioni per i prossimi mesi? Il Presidente dell’UNRAE, Michele Crisci, ha commentato: “Il mercato continua a dare ottimi segnali di salute e di interesse del pubblico nei confronti del nostro settore e della mobilità privata, tuttavia dobbiamo rilevare che il fenomeno delle autoimmatricolazioni, finalizzate a sostenere le quote di mercato, comincia ad acquisire contorni importanti, rendendo più complesso il dimensionare correttamente le previsioni per il 2018”.

Sarà quindi interessante scoprire come si svilupperà l’andamento del mercato dell’auto nei prossimi mesi. La situazione sarà più chiara con i risultati di fine anno e sarà possibile vedere se le vendite si chiuderanno con un trend positivo.

WordPress Themes