L’Aquila Calcio in cerca di nuovi input per la rinascita.

l'aquila calcio 2L’AQUILA – A pochi giorni dall’iscrizione al campionato di serie D c’è ancora poca chiarezza in merito alla situazione e al futuro dei rossoblu dell’Aquila Calcio. Secondo voci di corridoio sempre più insistenti la vecchia dirigenza avrebbe saldato i debiti passati e di conseguenza il club sarebbe pronto per essere gestito da nuovi soci desiderosi di fare grande calcio. A seguire le ultime vicende della società ci sono ovviamente le maggiori testate giornalistiche locali che si occupano di sport insieme al sito di scommesse sportive sports.williamhill.it già pronto ad inaugurare la stagione calcistica con le quote scommessa più alte del settore riservate a tutti gli utenti registrati. In questi giorni, i tifosi rossoblu sperano che la loro squadra del cuore sia ricostruita al più presto con fondamenta del tutto nuove, infatti in una riunione che si è tenuta il 4 di luglio è stato messo in evidenza il bisogno di allontanare in maniera definitiva dal club il direttore generale Fabio Guido Aureli e l’amministratore unico Antonio Angelo Ranucci.
La riunione della tifoseria si è conclusa con un invito rivolto ai tifosi, a cui è stato chiesto espressamente di non sottoscrivere abbonamenti e di non andare alle partite in casa fino a quando i vecchi vertici non saranno allontanati dalla società. I tifosi si augurano inoltre che gli imprenditori intenzionati a farsi carico dell’Aquila Calcio si decidano ad uscire allo scoperto prima che la formazione si trovi, suo malgrado, a dover perdere i giocatori più importanti che potrebbero venire attratti da interessanti prospettive di ingaggio provenienti dal mondo del calciomercato. Rimettere in essere, formalizzare e fare ripartire una nuova società è fondamentale per permettere l’organizzazione tecnica della squadra all’interno del campionato della sua categoria. Mentre si decidono le sorti dei rossoblu, le altre squadre della regione proseguono a vele spiegate sulla rotta del calciomercato che, come sempre, ha portato nuovi arrivi, conferme e partenze. Nelle ultime ore il Teramo ha ottenuto l’attesa firma che conferma ancora una volta l’ingaggio del centrocampista Stefano Amadio e contemporaneamente continua ad tenere nel mirino il difensore Diallo e l’esterno Paolucci il quale, in passato, si è trovato già a far parte della rosa biancorossa.
Tra i riconfermati con certezza ci sono Speranza, Caidi, Fratangelo, Altobelli e Calore, mentre è incerta la permanenza dei centrocampisti Ilari e Di Paolantonio. Direttamente dal Pescara arriva nella difesa del Teramo il ventenne Alessio Milillo, mentre per quanto concerne l’attacco i vertici della società stanno corteggiando con una certa insistenza l’ex giocatore del Como Matteo Chinellato, che in questo momento si trova libero in seguito al fallimento del club comasco. Il 15 luglio ci sarà il ritiro a Alfedena ed entro quella data la formazione dovrebbe essere ben definita. In casa del Pescara si procede con le concretizzazioni, infatti la società biancazzurra ha appena ufficializzato l’ingaggio di Marco Carraro e Andrea Palazzi, entrambi in prestito dall’Inter. Tra le partenze ricordiamo Calore e Karkalis, il primo è stato confermato portiere del Teramo mentre il secondo andrà a Bassano.

WordPress Themes