A L’Aquila dal 7 al 9 novembre la terza edizione del Torneo delle Regioni

torneo_regioni

La FISDIR – Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale – Federazione Sportiva Paralimpica riconosciuta dal Comitato Italiano Paralimpico organizza a L’Aquila dal 7 al 9 Novembre 2014 la terza edizione del Torneo delle Regioni, manifestazione di calcio a 5 riservata ad atleti con sindrome di Down.
Quella dell’Aquila, che cronologicamente segue le due passate edizioni sempre organizzate nella Regione Abruzzo e nella città di Pescara (che nel 2012 e nel 2013 ha ospitato la kermesse nazionale), si terrà presso gli impianti del CUS L’Aquila – Centi Colella.
Sul terreno del CUS L’Aquila si sfideranno sei rappresentative – Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Sicilia e i padroni di casa dell’Abruzzo – che, al termine delle gare, succederanno nell’albo d’oro della manifestazione la Lombardia, due volte due volte campione nazionale (2012 e 2013).
La rassegna, rientrante nell’ambito del Progetto Integrato Paralympic School per il Sostegno alla Coesione Sociale nell’area del cratere approvato dalla Giunta Nazionale Abruzzo, permetterà ad oltre 120 persone tra atleti, tecnici e dirigenti, di raggiungere il capoluogo abruzzese con il chiaro intento di aiutare la ricostruzione, anche culturale paralimpica, di un territorio tristemente funestato dal terremoto del 2009.
A livello organizzativo la società Vita e Sport di Chieti, la delegazione regionale FISDIR Abruzzo e il Comitato Italiano Paralimpico Abruzzo lavoreranno sinergicamente a fianco della FISDIR per la gestione dell’evento; altre componenti fondamentali, che interverranno attivamente nella messa in atto del Torneo, saranno (oltre al già citato Cus L’Aquila che concederà gli impianti di gioco) l’AIA sezione L’Aquila, la Croce Rossa Italiana sezione l’Aquila oltre a partner ed istituzioni locali che interverranno durante le giornate di gara.
Il coordinamento scolastico garantirà la possibilità di avere come spettatori nelle giornate del 7 e dell’8 Novembre gli alunni delle scuole medie e superiori della città, che avranno possibilità di confrontarsi con il mondo sportivo legato alla disabilità intellettiva e relazionale.
Nell’ambito dell’iniziativa queste le parole del delegato regionale FISDIR Abruzzo Monica Ciaramellano: “Ancora una volta la Regione Abruzzo dimostra la sua grande attenzione nei confronti del movimento sportivo paralimpico. Per il terzo anno consecutivo siamo lieti di ospitare il Torneo delle Regioni FISDIR, manifestazione che già nelle due precedenti edizioni ci ha fornito ottimi riscontri in termini di risultati sportivi e mediatici, con un seguito importante anche da parte dell’universo scolastico che per noi è vitale nell’ottica dello sviluppo di una reale cultura sociale e paralimpica. Tutto è pronto e siamo lieti di ospitare nella nostra splendida regione persone provenienti da altre parti d’Italia, per contribuire anche noi ad una ricostruzione che sembrava impossibile ma che, tutti insieme, possiamo e dobbiamo fare”.
Il presidente della FISDIR Marco Borzacchini interviene con queste parole alla vigilia del torneo: “Con questa edizione 2014 siamo al terzo anno consecutivo in cui scegliamo l’Abruzzo quale terreno per organizzare un evento importante come il Torneo delle Regioni, manifestazione da cui trarremo spunti importanti in termini tecnici e in termini di comunicazione su un territorio che sta dando segnali importanti di ripresa, anche attraverso questi eventi i quali testimoniano la volontà di non piegarsi ad un destino avverso. Il nostro intento, portando l’evento a L’Aquila anche e soprattutto grazie all’aiuto della Regione e delle istituzioni locali, è quello di dare un segnale importante nell’ottica di una ricostruzione, che nel nostro caso si traduce con la chiara volontà di continuare a sviluppare la nostra idea di paralimpismo e di attività sportiva per persone con disabilità”.
Cerimonia di apertura della manifestazione fissata per il giorno 7 Novembre (ore 9.30) presso gli impianti del Cus l’Aquila – Centi Colella – mentre la partita inaugurale vedrà impegnate le rappresentative di Lazio e Campania, partita che lo scorso anno fu valida per assegnare la medaglia di bronzo, finita sul collo dei ragazzi laziali.

WordPress Themes