Rutelli: avevo previsto l’ingovernabilità

Francesco Rutelli

Francesco Rutelli

“Non hanno funzionato le offerte presentate. Io lo avevano previsto che sarebbe andata a finire cosi’ tanto e’ vero che ho fatto una scelta che altri non hanno fatto: di non partecipare, perche’ sapevo che le scelte portate in campo avrebbero portato allo stallo, all’instabilita’”. Lo ha detto all’Aquila, il leader di Api (Allenza per l’Italia) a margine della conferenza indetta per presentare una serie di progetti “green” per il rilancio dell’economia e del turismo del territorio che ancora fa i conti con le difficolta’ legate al terremoto del 6 aprile del 2009. “Il Centro di Monti secondo me – ha aggiunto – avrebbe dovuto allearsi con Bersani e viceversa e non e’ vero che un’allenza del genere avrebbe avuto una punizione da parte degli elettori. Nella vittoria di Grillo c’e’ anche questo aspetto: che non si e’ voluta fare un’allenza politica prima delle elezioni di centro sinistra che secondo me avrebbe vinto le elezioni, invece in questo modo sono rimasti corti sia Bersani che la coalizione Monti. In Italia la sinistra e’ qualcosa di importante – ha detto sempre Rutelli – ma non supera un quarto di voti. IL risultato delle politiche dimostra che oggi e’ nato un qualcosa di enorme che prende una parte del voto di sinistra, Grillo, che si qualifica come estraneo alla Sinistra e che tuttavia rappresentera’ da domani, anzi da ieri un problema difficilemnte risolvibile a meno che non si presenti una proposta di Governo e di coalizione seria, motivo per cui io non ho partecipato perche’ secondo me alle elezioni bisogna andare dicendo ‘Io voglio governare con questi’. Io avrei proposto un’alleanza Bersani con il movimento di Centro, cosi’ non e’ stato e mi auguro per senso di responsabilita’ nazionale che questo si possa costruire nelle prossime settimane. Io non ho molta fiducia che cio’ avvenga”.

WordPress Themes