Programmazione, Lolli: “Per la Marsica attenzione e risorse”

Giovanni Lolli

Giovanni Lolli

Sindaci, imprenditori e associazioni di categoria del territorio della Marsica, convocati dal presidente della terza commissione consiliare, Lorenzo Berardinetti, si sono incontrati ieri ad Avezzano con il vice presidente Giovanni Lolli per fare il punto sui nuovi indirizzi dettati dalla Giunta regionale in merito alla programmazione europea 2014-2020. “Si e’ trattato di un incontro molto positivo”, ha spiegato Lolli, “nel corso del quale sono state raccolte le legittime richieste di attenzione ai problemi del territorio marsicano provenienti dalle strutture produttive locali che mostrano forti segnali di vitalita’”. Lo stesso vice presidente della Regione ha riferito all’assemblea che le scelte operate dalla Giunta Regionale non vanno interpretate come un segnale di disattenzione nei confronti del sistema produttivo e che non determinano l’esclusione della Marsica dai finanziamenti comunitari: “al contrario, abbiamo parlato della particolare attenzione con la quale dovranno essere seguite alcune imprese operanti in quel territorio, anche in ragione delle potenzialita’ che hanno, per le quali verranno usati tutti gli strumenti a disposizione”. In proposito, Lolli ha parlato della volonta’ del governo regionale di dare impulso alle iniziative volte a favorire il credito soprattutto in favore delle piccole e medie imprese e di predisporre un piano di intervento per le imprese della Marsica. Smentendo alcune notizie di stampa che oggi riferiscono di un presunto “scontro sulla Marsica” con esponenti dell’opposizione, Lolli ha definito “molto positivo” il contributo portato alla discussione dal sindaco di Celano, Filippo Piccone, “con il quale c’e’ stata una condivisione di fondo sulle criticita’ e sulle cose da fare”. “Esco rafforzato nella mia convinzione”, ha concluso, “che la Marsica sia uno dei territori piu’ vitali del tessuto regionale e che quindi meriti una attenzione particolare”. “Per quanto mi riguarda, il metodo con il quale intendo lavorare e’ quello di costruire un sistema di politiche regionali di sviluppo con il contributo e il coinvolgimento di tutte le componenti attive del territorio”.

WordPress Themes