Consiglio Abruzzo: D’alessandro, cambieremo regolamento per U.P.

Camillo D'Alessandro

Camillo D’Alessandro

“Non esiste ne’ la teoria del complotto ne’ la teoria dell’inciucio, al contrario ho assunto in Aula, a nome della maggioranza, l’impegno di modificare immediatamente il regolamento del Consiglio regionale affinche’ sia garantita la presenza di ogni coalizione all’interno dell’Ufficio di Presidenza”. Lo afferma il Consigliere regionale del Pd Camillo D’Alessandro, che replica alla polemica del gruppo consiliare del M5S. “E’ un atto, questo, che stabilisce la ‘normalita’ democratica’ all’interno del Consiglio regionale – osserva ancora il Consigliere regionale Camillo D’Alessandro – Un atto non dovuto, ma che noi riteniamo essere corrispondente alla nuova situazione politica voluta dagli abruzzesi; il vecchio regolamento si basava infatti su un sistema elettorale di due poli. Oggi, essendo di fatto modificata la composizione elettorale in termini tripolare, dovremo adeguare l’organizzazione democratica dell’assemblea regionale. Noi garantiremo, a seguito della costituzione delle commissioni, e quindi insediata la Giunta per il regolamento, la modifica in Aula del regolamento per consentire la presenza istituzionale del M5S all’interno dell’Ufficio di Presidenza. Questi sono i fatti. Appare singolare – aggiunge D’Alessandro – che se il PD o il centrosinistra avesse favorito l’elezione di un membro del M5S andava bene, anche con l’astensione, mentre se avesse favorito l’elezione di un consigliere di Forza Italia e’ considerato un inciucio. Per la prima volta nella storia – conclude Camillo D’Alessandro – noi modificheremo il regolamento per consentire a una forza politica, oggi esclusa, di essere rappresentata nell’Ufficio di Presidenza”.

WordPress Themes