Gamal: aprire a processi di integrazione della popolazione straniera e locale

Gamal Bouchaib

Gamal Bouchaib

“E’ sotto gli occhi di tutti che in certe zone della marsica mancano seri processi di integrazione, assenti da anni nella programmazione dei sindaci perché si è preferito cavalcare la paura della gente per una carica elettorale più che trainare la popolazione ad un porto sicuro”. E’ il commento del consigliere comunale dell’Aquila Gamal Bouchaib agli episodi di San Benedetto dei Marsi.
“Sono anni che chiedo a Regione e Provincia di attuare una task force sui un grande piano Marshall sull’immigrazione e ora facciamo i conti con una realtà amarissima come quella della marsica dove la soluzione è semplice e netta ma deve essere attuata senza infingimenti e nascondigli di una politica ormai fallita nell’affrontare questi problemi”, continua Gamal.
“Chiedo al sindaco di San Benedetto di aprire a processi di integrazione della popolazione straniera e locale, in un cammino da fare insieme come l’ascoltare le istanze della popolazione straniera in una ottica aggregativa che dia segno di apertura e un canale di sicurezza per tutti”, conclude il consigliere.

WordPress Themes