Mandolini: finalmente completati i lavori sulla rotatoria di Genzano-Lucoli-Sassa

segnale_rotatoriaMentre prosegue l’azione di stimolo e pressione nei confronti delle Amministrazioni Comunale e Provinciale da parte del consigliere comunale Giorgio Spacca e del Consigliere provinciale Pierpaolo Pietrucci per la soluzione degli annosi problemi della viabilità della Circoscrizione di Sassa, che interessano l’intero nord-ovest del paese e il suo futuro sviluppo, finalmente sono stati completati i lavori sulla rotatoria di Genzano-Lucoli-Sassa che erano stati lasciati privi di segnaletica, di specchi e strisce pedonali da oltre due anni, con l’interessamento diretto dell’ingegnere Antonio Rosanò, nuovo responsabile del settore viabilità della Provincia, il quale si è subito dimostrato più attento alle problematiche della nostra circoscrizione. A renderlo noto è il coordinatore del Circolo PD della Circostrizione di Sassa, Bruno Mandolini.
“Il recente crollo del ponte di Scoppito (che ha causato gravissimi danni economici ai vicini esercizi commerciali) e i precedenti insediamenti abitativi costituiti dai M.A.P. e dalle palazzine del progetto C.A.S.E., senza la realizzazione della tangenziale di Sassa – spiega Mandolini -, hanno reso difficoltosa, se non a tratti impossibile, la normale circolazione del traffico locale dell’intera zona”.
“I citati consiglieri Spacca e Pietrucci, con lo stimolo attivo e costante dell’ex consigliere comunale Silverio Iannella, continueranno ad interessarsi anche per la definitiva soluzione del progetto ex Sercom, come ribadito con un articolo dal Sindaco Cialente sul ‘Centro’ di lunedì 19 agosto, del problema della scuola media, delle attrezzature e strutture sportive per i giovani e delle sedi per attività culturali e ricreative per i cittadini”, aggiunge il coordinatore del Circolo PD di Sassa.
“Infine -termiona Bruno Mandolini – il Circolo PD di Sassa, insieme ai predetti Consiglieri, fa appello alla comunità, alle associazioni e ai comitati locali affinché si uniscano a loro per portare avanti queste battaglie in modo che nei prossimi bilanci preventivi del Comune, della Provincia e della Regione siano previsti finanziamenti, sia pure graduali, per la Circoscrizione di Sassa, che da anni non riceve fondi per far fronte alle esigenze del territorio e dei propri residenti, spesso dimenticati dalle anzidette Amministrazioni”.

WordPress Themes