Category: Sport

L’Aquila Calcio in cerca di nuovi input per la rinascita.

l'aquila calcio 2L’AQUILA – A pochi giorni dall’iscrizione al campionato di serie D c’è ancora poca chiarezza in merito alla situazione e al futuro dei rossoblu dell’Aquila Calcio. Secondo voci di corridoio sempre più insistenti la vecchia dirigenza avrebbe saldato i debiti passati e di conseguenza il club sarebbe pronto per essere gestito da nuovi soci desiderosi di fare grande calcio. A seguire le ultime vicende della società ci sono ovviamente le maggiori testate giornalistiche locali che si occupano di sport insieme al sito di scommesse sportive sports.williamhill.it già pronto ad inaugurare la stagione calcistica con le quote scommessa più alte del settore riservate a tutti gli utenti registrati. In questi giorni, i tifosi rossoblu sperano che la loro squadra del cuore sia ricostruita al più presto con fondamenta del tutto nuove, infatti in una riunione che si è tenuta il 4 di luglio è stato messo in evidenza il bisogno di allontanare in maniera definitiva dal club il direttore generale Fabio Guido Aureli e l’amministratore unico Antonio Angelo Ranucci.
La riunione della tifoseria si è conclusa con un invito rivolto ai tifosi, a cui è stato chiesto espressamente di non sottoscrivere abbonamenti e di non andare alle partite in casa fino a quando i vecchi vertici non saranno allontanati dalla società. I tifosi si augurano inoltre che gli imprenditori intenzionati a farsi carico dell’Aquila Calcio si decidano ad uscire allo scoperto prima che la formazione si trovi, suo malgrado, a dover perdere i giocatori più importanti che potrebbero venire attratti da interessanti prospettive di ingaggio provenienti dal mondo del calciomercato. Rimettere in essere, formalizzare e fare ripartire una nuova società è fondamentale per permettere l’organizzazione tecnica della squadra all’interno del campionato della sua categoria. Mentre si decidono le sorti dei rossoblu, le altre squadre della regione proseguono a vele spiegate sulla rotta del calciomercato che, come sempre, ha portato nuovi arrivi, conferme e partenze. Nelle ultime ore il Teramo ha ottenuto l’attesa firma che conferma ancora una volta l’ingaggio del centrocampista Stefano Amadio e contemporaneamente continua ad tenere nel mirino il difensore Diallo e l’esterno Paolucci il quale, in passato, si è trovato già a far parte della rosa biancorossa.
Tra i riconfermati con certezza ci sono Speranza, Caidi, Fratangelo, Altobelli e Calore, mentre è incerta la permanenza dei centrocampisti Ilari e Di Paolantonio. Direttamente dal Pescara arriva nella difesa del Teramo il ventenne Alessio Milillo, mentre per quanto concerne l’attacco i vertici della società stanno corteggiando con una certa insistenza l’ex giocatore del Como Matteo Chinellato, che in questo momento si trova libero in seguito al fallimento del club comasco. Il 15 luglio ci sarà il ritiro a Alfedena ed entro quella data la formazione dovrebbe essere ben definita. In casa del Pescara si procede con le concretizzazioni, infatti la società biancazzurra ha appena ufficializzato l’ingaggio di Marco Carraro e Andrea Palazzi, entrambi in prestito dall’Inter. Tra le partenze ricordiamo Calore e Karkalis, il primo è stato confermato portiere del Teramo mentre il secondo andrà a Bassano.

La novità del social trading.

articoloROMA: – Il trading online dei prodotti derivati è oggi una delle migliori opportunità per guadagnare qualche soldo. Certo non tutti possono ambire a diventare i migliori trader sulla piazza, ma molte persone possono riuscire, con un poco di impegno, ad arrotondare il proprio stipendio, anche investendo cifre abbastanza contenute. Sono moltissime le persone, anche in Italia, che si dedicano al trading online; oggi la novità del settore sono i social trading, che promettono maggiori possibilità di guadagno e a volte mantengono anche.

Come funziona il trading online
Il trading online con i prodotti derivati è abbastanza semplice da attuare; si opera attraverso una piattaforma offerta da un broker, tramite la quale è possibile investire in diversi tipi di mercato: dal forex ai CFD sul petrolio, dai titoli azionari fino alle materie prime di ogni genere e tipologia. Contrariamente a quanto avviene con altri tipi di investimento, i trader non acquistano a e non vendono nulla, semplicemente cercano di prevedere l’andamento del valore di un certo bene, non importa  che si tratti del cambio tra due valute o della quotazione di un titolo azionario. In pratica si investe nelle possibilità di un certo bene e si guadagna quando la previsione è corretta. Alcuni hanno paragonato il trading online alle scommesse sul nero e sul rosso alla roulette. In effetti la pratica potrebbe essere anche questa, e purtroppo molti investitori operano in questo modo. In realtà il trading online è molto diverso dalla roulette, in quanto esistono strategie e indicatori che permettono di rendere meno aleatorie le nostre previsioni; certo nessuno ci obbliga a sfruttare questo tipo di strumenti, se lo vogliamo possiamo sempre dedicarci al trading online e come se si trattasse di una scommessa, questo va solo a nostro discapito.

Il social trading
Uno degli strumenti più interessanti degli ultimi anni, per quanto riguarda il trading online, è il social trading. Si stanno sempre più diffondendo dei siti social che riportano tutte le attività di ogni singolo utente nel mercato del trading online. In pratica quando ci si iscrive ad un sito di social trading si possono reperire informazioni sugli altri utenti, per vedere quali esperienze hanno avuto con i diversi broker, che tipo di affari svolgono ogni giorno, quali sono stati gli investimenti più remunerativi. Prima di iscriversi ad un sito di social trading si può anche reperire qualche informazione a riguardo, ad esempio leggendo le opinioni degli altri e cosa ne pensa della piattaforma etoro, una delle piattaforme di social trading più utilizzate oggi. Questo tipo di esperienza può essere molto proficua, sia per il trader esperto, sia per chi è alle prime armi. Confrontandosi direttamente con gli altri è infatti possibile conoscere esperienze molto illuminanti, così come apprendere di particolari offerte o di broker che propongono sconti o bonus molto interessanti. Lo scopo dei siti di social trading è quello di arricchire l’esperienza di ogni singolo trader e di permettere a tutti di visualizzare gli affari degli altri.

Il copy trading
La nuova frontiera del social trading è il copy trading. Alcuni siti, tra cui anche etoro, permettono ai loro iscritti di copiare gli affari di qualsiasi altro utente. Chi è alle prime armi può cercare i trader che ottengono maggiori profitti e decidere di ripetere i loro stessi investimenti, nella speranza di aumentare i propri profitti personali. Questo tipo di strategia è chiaramente molto interessante, soprattutto per chi non conosce appieno le strategie di trading e per chi non riesce ad ottenere grandi guadagni con questa attività. Le piattaforme di social trading permettono anche di inserire dei filtri nella propria attività di copy trading; in pratica è possibile decidere di copiare solo certi tipi di affari, di non aprire posizioni troppo rischiose o che possono portare ad un profitto minimo. In sostanza, grazie a questo tipo di metodo, è possibile guadagnare senza connettersi alla piattaforma di trading, permettendo al sistema di decidere per noi cosa fare: quali posizioni aprire, quali chiudere e dove investire i nostri soldi. Anche se si tratta di un metodo molto comodo, conviene sempre ricordare che non esistono dei trader, anche se esperti, del tutto infallibili. Se si decide di copiare in toto l’operato di un trader può capitare di trovarsi con perdite ingenti, difficili da arginare. Spesso chi si occupa di questo tipo particolare di trading tende a porre dei filtri che portano a copiare solo gli affari che danno maggiori prospettive di guadagno. Conviene anche ricordare che qualsiasi occasione in cui si utilizzano dei soldi online può essere bersaglio dei truffatori. Per questo motivo conviene sempre utilizzare siti di social trading, piattaforme di brokeraggio e siti di investimento che siano in regola con la legge. In questo ambito è la Consob che si occupa di verificare che i broker seguano le regolamentazioni europee; hanno valore legale anche le autorizzazioni del Cysec, o di altri organismi di controllo a livello comunitario.

Calcio Serie A, comincia il rush finale. L’analisi.

- Gigi Buffon.

– Gigi Buffon.

MILANO: – Juventus e Napoli, poi dietro tutte le altre. È questo il ritornello che si ripete quasi dall’inizio del campionato. E se il “quasi” è dovuto all’incerto inizio di stagione dei bianconeri, con la rimonta degli uomini di Allegri la canzone è tornata la stessa. Ora la Serie A si ferma per una giornata, per dare spazio alle festività pasquali e alle prestigiose amichevoli della Nazionale, impegnata, rispettivamente, in casa con i Campioni d’Europa della Spagna e a Monaco di Baviera contro gli ultimi campioni del Mondo della Germania.

E mentre l’attualità calcistica degli ultimi giorni è occupata dal dibattito sul successore di Antonio Conte sulla panchina italiana più ambita, la pausa è un momento propizio per fare il punto sul campionato, cercando di tirare le somme di questo percorso arrivato alla 30ª giornata e di intravedere i verdetti che si decideranno il prossimo 15 Maggio: Scudetto, coppe europee e retrocessione.

LA LOTTA PER LO SCUDETTO

Come detto, la corsa per lo Scudetto è un discorso a due tra Juventus e Napoli, come dimostrano anche i pronostici sul calcio di GazzaBet, il sito di scommesse legato alla Gazzetta dello Sport. I bianconeri, con la vittoria del derby, fanno registrare un filotto di 20 gare consecutive senza sconfitte, di cui ben 19 vittorie. Infatti, l’unica squadra che è riuscita a strappare un punto negli ultimi 5 mesi è stato il Bologna. Senza contare che, prima della rete di Belotti, i ragazzi di Allegri erano reduci da 10 incontri senza subire reti. E che la difesa sia un punto di forza – è la meno battuta della Serie A- lo dimostrano i numeri: 16 gol subiti in 30 incontri e nuovo record di imbattibilità per Buffon, che ha alzato l’asticella a 937 minuti, 45 in più del primato precedente, detenuto da Sebastiano Rossi per ben 22 anni. In totale, dunque, 70 punti per la Vecchia Signora, frutto di 21 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte.

Dall’altro lato c’è il Napoli di Sarri. Chiamare ‘rivelazione’ i partenopei appare ormai fuori luogo. Gli Azzurri infatti, hanno sommato 67 punti e sono l’unica squadra imbattuta in casa di Serie A, avendo vinto addirittura 11 dei 14 match giocati al San Paolo. In totale il Napoli ha raggranellato 19 vittorie, con 7 pareggi e 3 sconfitte. Sicuramente l’uomo simbolo di questa squadra, a parte il tecnico, è Gonzalo Higuain, capocannoniere del campionato con 29 gol, praticamente la metà di tutti quelli realizzati dal Napoli in questo campionato (62). Tuttavia, se da un lato questo dato evidenzia la grande annata dell’argentino (al secondo posto nella classifica dei marcatori ci sono Bacca e Dybala, che hanno segnato meno della metà dei gol del Pipita, 14), dall’altro mette in luce una certa dipendenza degli Azzurri dal centravanti di Buenos Aires: in questo campionato, infatti, nessuna squadra ha mandato a segno meno giocatori del Napoli (solo nove). Il calendario – equilibrato, con due trasferte dure a testa-, lo stato di forma e il numero di infortuni da qui alla fine del campionato– in questo ambito il Napoli può vantare numeri da capogiro, grazie all’accurata preparazione elaborata dal team del professor De Nicola– saranno decisivi per stabilire quale delle due squadri porterà lo Scudetto cucito sul cuore la prossima stagione.

LA LOTTA PER L’EUROPA CHE CONTA

Alle spalle delle prime due, si fa sempre più serrata la lotta per un posto in Champions League e per le due piazze in Europa League. Roma, Fiorentina e Inter sono, rispettivamente, le squadre che in questo momento accederebbero alle competizioni che contano, anche se tanto gli uomini di Paulo Sousa come quelli di Mancini faranno di tutto, da qui al termine delle stagione, per spodestare i ragazzi di Spalletti. Proprio il tecnico di Certaldo è stato l’artefice del recupero dei giallorossi, dopo l’esonero di Garcia. Da quando è tornato a sedere sulla panchina delle Roma, Spalletti ha racimolato la bellezza di 26 punti in 11 gare, che fanno di lui il tecnico con la media punti più alta della Serie A: 2,36 punti a partita, una media superiore perfino a quella di Allegri (2.33) e Sarri (2.23).

Cinque punti più dietro ci sono, appaiate, Fiorentina e Inter. I Viola, partiti in testa e fautori di un gioco eccellente, hanno perso la bussola con il trascorrere delle giornate. Paulo Sousa dirige un gruppo giovane e spesso inesperto e, se è vero che ha portato in riva all’Arno un calcio gradevole e a tratti efficace, non ha saputo risolvere al meglio i problemi che si sono presentati. Nelle prossime 8 giornate, la Fiorentina proverà a monetizzare maggiormente la mole di gioco generata e a mettere in difficoltà la Roma.

Stesso discorso per l’Inter. “Mi aspettavo di lottare per il terzo posto e invece ci sono 3-4 squadre migliori della nostra”. Nelle parole di Mancini c’è tutta la speranza e la frustrazione nerazzurra di questa stagione. Partita come una delle favorite al titolo, l’Inter si è pian piano persa, mostrando evidenti limiti di rosa, di gioco e di carattere. Rimane la speranza della Champions, per poter affermare di non aver buttato alle ortiche un’altra stagione.

- Eusebio Di Francesco.

– Eusebio Di Francesco.

Più staccato il Milan, con un Mihajlovic sempre più lontano dalla conferma. Al suo posto potrebbe subentrare Di Francesco, allenatore di un sorprendente Sassuolo, che si piazza in classifica proprio alle spalle dei rossoneri.

ZONA RETROCESSIONE AFFOLLATA

A parte l’Hellas Verona, che sembra ormai condannato alla Serie B, la lotta per non retrocedere si è allargata a 8 squadre. Tra il Frosinone, penultimo, e il Genoa, dodicesimo, ci sono infatti solo 7 punti di differenza. Squadre come Torino, Atalanta, Sampdoria e Udinese di certo non si immaginavano di trovarsi, a questo punto della stagione, in questa zona della classifica. Palermo e Frosinone sono le altre due compagini che fino all’ultimo minuto cercheranno di evitare una retrocessione che comporterebbe anche ingenti danni economici.

Serie A: l’Inter a caccia della cinquina, Roma e Juve cercano di accorciare

imageROMA: – Neanche il tempo di gioire, arrabbiarsi, protestare e recriminare per la scorsa giornata di campionato appena conclusasi, che la serie A torna subito in campo con un turno infrasettimanale molto interessante.

L’Inter è sempre più capolista e cercherà di allungare il passo sulle dirette concorrenti, tra le quali la Juventus che, dopo le vittorie di Manchester e Genova, vuole tornare alla vittoria davanti al proprio pubblico per iniziare la rincorsa verso i nerazzurri. Intanto la Roma ha rallentato in casa pareggiando in casa contro il Sassuolo, vera bestia nera dei giallorossi all’Olimpico (3 sfide e altrettanti pareggi). Corrono anche Napoli e Milan, mentre la Lazio sembra essersi smarrita dopo un anno da protagonista: ben 9 gol subiti in trasferta dai biancazzurri.

Si parte martedì con Carpi-Napoli, una bella sfida tra gli emiliani che non stanno giocando male, ma sono fermi a 1 punto anche a causa di qualche svista arbitrale di troppo a loro sfavore. Il Napoli ha vissuto 3 giorni da favola, rifilando ben 10 gol a Bruges e Lazio. Ora Sarri si aspetta dai suoi ragazzi una conferma della maturità raggiunta. Il mister toscano è orientato al turnover, probabile chance per Gabbiadini, Maggio, Valdifiori e Mertens con uno tra Higuain e Insigne in panchina.

Interessante sfida al Bentegodi tra due squadre particolarmente in forma: in Chievo-Torino si respira aria di alta classifica, con i granata a soli due punti dalla vetta. Niente Mpoku con Dainelli, Pinzi e Pellissier pronti a giocarsi un posto nell’undici titolare. Ventura sfrutterà la grande forma di Quagliarella con al suo fianco Maxi Lopez al posto di Belotti.

A Firenze, i viola ricevono il Bologna che ha appena conquistato i suoi primi tre punti in classifica. Paulo Sousa ritrova Badelj dopo la squalifica e potrebbe schierarlo al posto di uno stanco Borja Valero. In attacco dovrebbe toccare nuovamente a Kalinic a causa di un dolore alla caviglia per Babacar. In casa Bologna, Delio Rossi ritrova ma è ancora senza Donsah e Giaccherini.

L’Inter vuole volare a 15 punti e le quote delle scommesse sulla serie A Betfair dimostrano come l’obiettivo sia a portata di mano. I nerazzurri infatti hanno la grande occasione di andare avanti a punteggio pieno contro un Verona acciaccato. Mancini ha problemi in difesa con Miranda, Murillo e Juan Jesus out. Per il Verona invece è emergenza per Mandorlini che non avrà Toni, Rafael, Jankovic e Marquez.

Gara sulla carta agevole per la Juventus di Allegri che ospita il fanalino di coda Frosinone ancora fermo a zero punti. Avversario da non sottovalutare però viste le partite interne contro Udinese e Chievo che hanno portato solo un punto.Dovrebbe esordire Rugani, problemi in attacco con Morata infortunato e Mandzukic acciaccato. Pronti Zaza e Dybala. Per Stellone unica assenza Ciofani sostituito da Longo.

La Lazio deve assolutamente rialzarsi dopo la batosta di Napoli. Contro il Genoa, Pioli si affida a Felipe Anderson per suonare la riscossa. Da rivedere la difesa che ha preso ben 13 gol tra Leverkusen, Verona e Napoli. Tante assenze per Gasperini tra infortuni e squalifiche: possibile esordio di Figueiras dal primo minuto.

Palermo-Sassuolo è una bella sfida tra piccole grandi. Dovrebbe tornare Gilardino dal primo minuto tra i rosanero mentre Di Francesco riavrà a disposizione Vrsaljko dopo la squalifica e Berardi recuperato.

Grande sfida a Marassi tra Sampdoria e Roma. I giallorossi dovranno stare attenti ad una Sampdoria molto intraprendente e che vorrà riscattarsi dal passo falso di Torino. Per questo Garcia rilancia Dzeko dal primo minuto accanto a Salah.

La quinta giornata si concluderà giovedi con il posticipo Empoli-Atalanta. I toscani sono reduci dalla bella vittoria di Udine mentre l’Atalanta sembra avere la pareggite. Gara molto aperta con gli orobici che recuperano Pinilla dopo la squalifica.

Pallamano, il Cus batte Osimo

pallamanoSeconda vittoria in campionato per il Cus L’Aquila che affronta per la prima volta la Polisportiva Arcobaleno di Osimo (AN). Rosa non al completo vista la mancanza di De Sanctis Andrea e di Patrizii Piergiorgio per infortunio; Questo porta ad un’inedita formazione con più mancini (6) che giocatori destrorsi (5). Il match ci mette un po’ a prendere i binari giusti. Pochi gol nei primi minuti di gioco. Gli schemi ispirati da Santucci (10 gol) mandano a segno più volte i terzini Murri (10 gol) e Colicchia (7 gol) che contro-bilanciano una giornata no del portiere Fagioli. Con il primo tempo si chiude sul 21 – 13 per gli aquilani. Da segnalare il ritorno al gol di Pucci, Scotti e di De Meo (5 gol con 5 tiri). Read more »

In 3.500 per Corsa S.Martino, è record

Controguerra (Teramo): la 18/a edizione della Corsa di San MartinoRecord di partecipanti alla Corsa di San Martino, gara podistica internazionale ospitata a Controguerra, paese di 2.500 anime: per la 18/a edizione sono arrivati 3.500 podisti, ospitati in 26 strutture alberghiere della zona. Nella categoria maschile ha trionfato il marocchino Hicham Boufars, bravo a trovare l’allungo decisivo intorno al decimo km sui circa quindici previsti, mentre tra le donne ha vinto la pesarese dell’Atletica Silca Conegliano, Laura Giordano.

L’Aquila Rugby Club sconfitta dal Viadana al “Fattori”

L'Aquila rugby-ViadanaCi ha provato L’Aquila Rugby Club contro il Rugby Viadana, nella quarta giornata del campionato nazionale di Eccellenza. I neroverdi si sono battuti, ma un ritmo più alto dei gialloneri e diversi infortuni hanno portato la sconfitta interna di 38-3 (5-0). Il Viadana, in virtù della vittoria del Rovigo a Calvisano, agguanta la testa della classifica a quota 18. Read more »

Rugby Serie A, la Gran Sasso stravince contro il CUS Perugia 15-31

Gran Sasso Rugby 6Inizia con una gran bella vittoria per la Gran Sasso Rugby il girone di ritorno del campionato nazionale di serie A girone 4. I ragazzi di mister Pierpaolo Rotilio stravincono sul campo perugino contro il CUS Perugia per 15-31 conquistando altri 4 punti in vetta alla classifica. Una partita di impatto per i grigio rossi che si impongono contro la squadra avversaria sin dai primi minuti di gioco grazie ad un ottimo pacchetto di mischia. Tre mete e quattro calci piazzati lasciano a zero punti la squadra avversaria battuta anche all’andata. Read more »

Calcio, L’Aquila-Carrarese 1-0

calcio Lega ProL’Aquila batte la Carrarese di misura. A sette minuti dal triplice fischio, Corapi gonfia la rete. Il numero 4 rossoblu sfrutta la sponda aerea di Del Pinto e con un perfetto inserimento fa secco Calderoni, estremo difensore giallo-blù. Prima del gol la Carrarese aveva impensierito i rosso-blù, colpendo la traversa con Belcastro. L’Aquila ha dovuto fare a meno del difensore Maccarrone, squalificato. Zavettieri ha fatto giocare il giovane Karkalis, classe ’95 e a sorpresa ha inserito sulla fascia destra, classe ’93,  Di Mercurio, al posto di Scrugli. In campo per la Carrarese è sceso tra i pali  lo “zio”Alex Calderoni, 38 anni, decisivo in un uscita su Sandomenico. Per lui un passato importante in Serie A con la maglia di Atalanta, Torino e Cesena

Read more »

Torneo delle Regioni 2014, Campania e Lazio per la sfida che vale una stagione

Torneo delle Regioni 2014

Continua la marcia di avvicinamento alla proclamazione del vincitore 2014 del torneo delle Regioni FISDIR 2014, manifestazione di calcio a 5 riservata ad atleti con sindrome di Down in corso di svolgimento a L’Aquila.
Nella mattinata, le due gare tra Campania contro Puglia e Piemonte contro Sicilia definivano il lotto delle semifinaliste.
La sfida tra Campania e Puglia, vinta per 6 a 0 dagli uomini di Mariniello, lanciava Pugliese e compagni alla sfida contro il Piemonte per la prima semifinale; le doppiette di Pugliese e Ippolito nella prima frazione, unitamente alla rete di Papini e a quella di Carmicino nella ripresa, destinavano la Puglia alla finale per il quinto e sesto posto contro i padroni di casa abruzzesi, vittoriosi quest’ultimi con il punteggio di 14 a 1.
Read more »

WordPress Themes